Pagina 1 di 70712345678910203040Ultima »

Letteratura Poeti Famosi



Visioni.

Visioni.

Quante volte ho intravisto
il tuo nome lassù…si lassù,
in alto, molto in alto,
confusa fra quelle nuvole
ma nuvole non erano.

Dio mio quanto è alto
il cielo, ed è ancora più su
il Paradiso ed il suo eterno
esistere e tu sei l’eterno fiore
che inaridisce mille e più volte,
e mille più volte risorge.

Io mi accorgo delle tue lacrime, lacrime di pioggia
e di silenzio,silenzio e dolore.

Non fuggire ora sei mia,
ora appartieni a quei sogni
che tanto ho fremuto di avere
e che ho smarrito si smarrito,
sul tracotante e continuo
struggente viale del tramonto.

Raffaele Feola Balsamo



Il mio triste autunno.

         Il mio triste autunno.

 

Eppure questo autunno
giace e mugugna,
io l’adoro e contengo
i suoi sussulti e fervori,
eloquenti e di tenui brame.

 

Lui non conosce passione
solo tinte tiepide e poi rosse,
è così ostinato a volte,
e tenace si flette
ad ogni frutto che sgorga
dai rami dei suoi alberi,
colmi di tristi foglie
che piano piano muoiono
e mai rimpiante.

 

Dimmi amore quale autunno
rende così perfido il mio cuore,
non trovo piu’ il frutto di Adamo ed Eva,
e solo dopo freddi
inverni ricoperti
da un manto bianco
senza fiamme e ardori,
ritrovo desideri e speranze.

 

Chiudo i miei occhi
Inizio il lungo letargo…
son triste e forse…forse
in primavera al mio risveglio
il mio sentimento non sarà
più indifferente ,
ma caldo e pieno d’amore.

 

         Raffaele Feola Balsamo

 



Sei solo un sogno.


Sei solo un sogno.

Ho svelato i misteri racchiusi
nel tuo cuore e ti ho avuta,
fra un sorriso ed una promessa,
non importa che ora
sei lontana,ma sai l’amore
è cieco,ma ascolta e geme.

Che bello il tuo sorriso
e son belle e rassicuranti
le tue lacrime
Dio quanto ti amo,
ma tu non sei vera
sei solo un sogno ora,
e quelle stelle lassù
da te annebbiate e derise
ora sono le nostre confidenti,
ma che importa non sono solo,
io e Te ed il lontano timore
di un mesto addio
straziante e inverosimile.

Raffaele Feola Balsamo.



AMORE E ASPIRAZIONE …

Si , certo che ho la spiegazione a questo amore ,
sai non è che una donna ,
una donna non abbia una benchè minima aspirazione lavorativa ,
o una aspirazione sentimentale —le avevo anche ‘io —-
sai , prima di conoscere te , prima che arrivavi tu ,
io ero piena di aspirazioni ,
con certi momenti bassi e alti ,
per tutta la vita aspetti con ansia
di avere qualcosa che sia tua ,
a volte con stati d’ animo
e mille segreti di entusiasmi
perchè sapevo che un giorno
qualcosa doveva arrivare
e quel giorno sei arrivato tu .
La grandezza della vita che ti fa sognare
è l ‘ importanza di quel momento che prima o dopo
arriva e in quel frangente momento non
ti chiedi se è quello che avevi sempre sognato ,
è comunque inteso e fottutamente imprevedibile e stupendo
Poi sei arrivato tu con quel sorriso enigmistico pieno di mistero
ma con l’ho sguardo da bambino impaurito
con modi gentili mi hai fatto innamorare ,
innamorarmi di te è stato un attimo ,
senza un perchè , senza un valido motivo
sapevo già che eri tu il mio mondo .
Essere donna è problematico
perchè a volte mandi al diavolo
quell’essere che è in te che ribolle di rabbia
in certi momenti cruciali della vita ,
lo so …, lo sai … e tu mi accetti per quello che sono ,
poi si sa tutto passa e la quieta del saper vivere e amare
non si disperde nell’ aria di una notte ,
quello che volevo eri tu ..,. ,
Si certo , ho l’amore , una famiglia e dei figli ,
e tu …. e l’ ansia di un tempo è sparita ,
le ambizioni sono servate nel mio cuore
ma quello che conta di più ora ,
quello che desideravo … io c ‘è l’ho …..

carmine16…08/11/2018



“” MA ,TU “” …

Prima facevo di tutto pe rnon cambiare le cose ,
oggi faccio di tutto perché le cose cambiano
e adesso mi consumo di nostalgia
e mi cade dal cuore una lacrima .
Si stava meglio quando mi consumavo ad amarti
fino a farmi mancare il fiato ,
ma il silenzio che è sceso tra di noi non è oro ,
e a furia di non sorridere più e di quell’espressione
arcigna che si assume “” quando non si ama più “”
che ci si incartapecorisce e diventa insopertabile .
La Primavera arriva ogni volta che ricominciavo ad amarti “” credendoci “”
anche a dicembre quando la neve cadeva a
grappoli sulla mano vuota del tuo amore e mi dicevo
“”. fammi felice, ,che a cercarti ci penso io “”…
Mi manchi sempre così tanto
perché mi mancavi da una vita ,
e da una vita sei mancato ,
chi non ama davvero in qualche modo lo dice.
ché l’amore non sa stare muto ,
“” ma , tu “”
eri bello come la consapevolezza che nulla
avrebbe cambiato questo amore
e ora non è più nello stesso modo di ieri ,
dicevi di saper leggere tra gli occhi miei ,
peccato che le mie lacrime confondono
un sorriso di malinconia in un sorriso di felicità …peccato …
ti porto una rosa bianca ché anche se non ho fatto nulla ,
qualcosa ho sempre da perdonarmi “” ci sarà sempre “” ,
ho regalato a te parole che meritavo io ,
e in cambio da te ho ricevuto solo il silenzio
che meritavi tu con la risacca del cuore,
con il sangue che torna al suo battito quotidiano
e lascia affiorare le ossa dell’anima .
Quando mi chiedono “” sei felice ? “”
Non riesco ad evitare quell’attimo di silenzio in cui sorrido ,
e non so che la vera punizione che merito
è mentire a me stessa.è niente ,
ma sto talmente incazzata che neanche
l ‘ ironia mi salva più ! …
Avrei bisogno di una bella frase da dedicare al mio cuore ,
quanto vorrei punirmi , che talvolta ho mentito
ferito , tradito questo mio cuore .
Ma quanto male fa il velo che cade dagli occhi innamorati
è tutta una questione di scelte.
l’ importante è che siano le mie “” non le tue “”
a volte ci siamo così abituati a momenti difficili ,
che quando arrivavano quelli battiti il cuore era vuoto
è inutile parlare dei tuoi sogni … “” che sogni non ne hai “” ,
parole facile ce li siamo complicate per abitudine
e senza un valido motivo hai distrutto il mio cuore .
Mi riconosci ho le scarpe piene di passi ,
e con la faccia piena di lacrime
ho trovato il mio posto nel mondo
perché oggi il mio mondo è tutto qui …. ,
prima facevo di tutto per non cambiare le cose ,
oggi faccio di tutto perché le cose cambiano ….
ma senza ….TE …..

carmine16……06/11/2018



Quanti addii.

Pioggia e vento, sole e buio,
caldo e freddo,che sfinimento
questo nostro amore cosparso
di tanti perché e tanta sobrietà.

Eppure io ti amo come il folle
ama le sue catene
e beffardo ne decanta le delizie.

Vita, vita mia non tormentare
ciò che più amo,
e ricorda che il mio sorriso
non è di scherno,
ma il sentire il mio cuore
palpitare per un’anima perversa.

Ora ti odio donna poiché
il mio desiderio per te
è divenuto immenso,
ma cosparso
di un doloroso nulla.

Raffaele Feola Balsamo.