Letteratura Poeti Famosi



Felicità che non ferisce

La ricerca della felicità

dovrebbe avvenire senza ferire le altre persone

specialmente se son son persone fragili ed indifese

specialmente se son persone buone…

Tutto ciò in questo mondo sembra essere utopia

ma ci son mille modi di essere felici senza ferire le altre persone

ad esempio gustarsi un buon caffè

ad esempio guardare una partita di calcio alla televisione…

Ad esempio masturbarsi per un’attrice

ad esempio visitare una città che prima non s’era mai vista

e potrei continuare per ore

e potrei rendere interminabile questa lista

Se sei felice in cose che non feriscono nessuno

qualunque cosa dicono gli altri vai avanti lo stesso

perchè essere felici in cose che non feriscono nessuno

è il segreto per vivere in pace con gli altri e con se stesso,,,



Basta fgm !!!!!!

Finchè ogni anno piu’ di due milioni di bambine e ragazzine

verranno sottoposte a mutilazioni genitali

all’essere umano spettera’ un tristissimo primato….

sara’ senza dubbio il piu’ stupido e cattivo tra tutti gli animali



Stop fgm man !!!!

Not even a tiger deprives the puppies of sex…

Uomo guardati allo specchio…

se non sei contrario alle mutilazioni genitali femminili

vedrai solo un essere stupido, egoista e spaventosamente superato e vecchio…



Se Dio ha creato il sesso…

Se Dio ha creato il sesso

chi sei tu povero uomo per discutere la sua volontà ?

Infibulare è molto peggio che uccidere una persona…

infibulare è uccidere l’amore e la libertà



La valle dell’eco.

La valle dell’eco.

 

Sublime il suono di una lontana
nenia, drammatica, bella e dolce,
io non urlo e l’eco non è il mio,
soave e brontolone il musico
che perpetua tal concerto, è lui
il mio Dio che adirato racconta
di quanti angeli son dispersi
nell’arduo compito di mutare il
dolore in gioia, la guerra in pace.

 

Orsù raccogliamo i resti di ciò che
chiamammo armonia e rendiamo
vere le promesse d’amore, gli inni
dell’incompreso siano ascoltati e
ripetuti all’infinito nella valle
dell’eco, che tutti arridano indomiti
alla tentazione di un fare cinico
e insolente, permeato di una fallace
tentazione rivolta solo alla crudeltà.

Raffaele Feola Balsamo.



Il solstizio d’inverno e l’equinozio di primavera.

Il solstizio d’inverno e l’equinozio di primavera.

 

Dicembre, il 21 e’ il giorno più buio dell’anno, è anche un giorno di festa, di gioia, ma ognuno cela in silenzio nel proprio cuore il ricordo di qualcosa di magico e lontano, l’infanzia, i genitori, antichi amici  di giochi e di baruffe, che forse  non potremo vedere mai più.

 

Quanti sogni e intenti poi frustrati e disillusi e svaniti nei meandri di una vita scialba ed al cospetto di insignificanti piaceri abulici e sottomessi ad un vano sembrare,
ma il tempo trascorre con le sue rivincite ti allontana dal sapere ed
a volte la parola ‘Futuro’  assume strane e malinconiche accezioni.

 

Incosciente cuore mio mi hai 
teso un raggiro, tu sei stanco
e hai ridotto la mia eternità,  ora son tutti miraggi i palpiti di osceni pensieri  di amori iniziati
e mai conclusi, io ti temo
ma il mio livore cesserà
con l’equinozio di primavera
e con essa tornerà brio e vita.

 

Raffaele Feola Balsamo.