Letteratura Poeti Famosi



RESPIRI …..

Squarcio di luna curiosa
e il tuo lieve respiro
sulla mia pelle nuda ,
nudi e ingordi
di un attimo
vorace da divorare ,
frenesia di pelle
di baci languidi
muti di parole..
solo con lo sguardo
inciso nel mio
fremente di passione
ingredienti di ciò che siamo
e saremo in un solo corpo ,
il cuore che impazzisce
e un sussulto infinito
sulla pelle sudata
addormenta la ragione
e infuria i sensi accaldati ,
riconoscere ogni singolo sospiro
ogni muto fremito dell’anima
che si trova in noi ,
il fiato che si fa corto
e la pelle si distende
lasciando spazio a vibrazioni
per ogni singolo respiro
di fremito che incalza
dai nostri nudi corpi ,
respiro il tuo respiro
che sfama il mio corpo ,
ci mordiamo le labbra
con dolcezza, intensità, passione….
ogni mio pensiero ti accarezza
in ogni luogo e tempo perchè
sei unica in ogni cosa che fai
sei dolce e presente sulla mia pelle
che con carezze sussurri ti amo ,
tu sei tutto quel che manca dentro me…
nei miei sogni sento il tuo respirot
tra dolcezze e sentimento
avvolti dal profumo della nostra pelle
dove i respiri restano incollati
perchè io posso portarti
dove il cuore si perde
nei tuoi neri occhi .

carmine16…17/01/2018



RIFLESSO .

Il riflesso degli occhi
si riflettano in specchi
riflettendo la luce
riflessa in limpide immagini .

Il riflesso della luna
si riflessa in onde di mare
riflettendo la notte
riflessa nella sua oscurità .

Il riflesso di un sorriso
si riflessa su bianchi denti
riflettendo un bacio
riflesso di sapori d’ amore .

Il riflesso di un treno
si riflessa su i binari
riflettendo la sua corsa
riflessa su pietre antiche .

Il riflesso di mille pensieri
si riflettano su idee
riflettendo ricordi
riflessi di lacrime calde .

Il riflesso del tuo amore
si riflessa nel mio cuore
riflettendo la tua anima
riflessa di carezze d’ amore ….

carmine16….13/08/2016



CERCAMI.

Cercami ….
oltre il tempo ,
oltre l’ equilibrio
dei tuoi sensi ,
oltre i desideri ,
oltre i sogni
dei tuoi occhi.

Cercami….
tra gli spazi
neri dei tuoi pensieri ,
tra silenzi di parole
che non hanno sillabe ,
tra brividi di carezze
che ondeggiano sulla tua pelle .

Cercami…..
su orizzonti di mattini
che accendono di fuoco
il tuo nudo corpo ,
tra triepidi raggi solari
che scaldano le tue labbra
con il sapore dei miei baci .

Cercami …
cercami su ripidi sentieri
tremolanti della tua pelle e
plachi la sete del mio amore …
cercami tra i campi di viole ,
cercami tra grani di sale dolce ,
cercami nel tuo cuore …..
Cercami e io sarò accanto a te…

carmine16….16/08/2017



VORREI ….

Non è un sogno, è pura e semplice realtà,
la realtà del mondo che vorrei e non c’è.
nell’alternanza di grigie nuvole e sprazzi d’azzurro
mi adagio nei miei pensieri
dove il tempo non ha ore ,
dove una porta chiusa esalta la mia fantasia ,
vorrei …un saluto che sia saluto ,
un sorriso che sia veramente un sorriso,
vorrei …una parola che sia una parola di speranza
e una stretta di mano sia un abbraccio di cuore ,
vorrei …che tutto questo sia vero …
ma mi rendo conto che in questo mondo
un saluto , un sorriso , una parola e una stretta di mano
non hanno più significato d’ amore ,
l’ espressione di certi volti
mi fanno capire che siamo fragili ,
deboli al denaro facile e duri a comprendere ,
spietati nel giudicare e avari nel perdono ,
odiare chi è diverso e criticare chi si ama ,
vorrei … si vorrei un mondo diverso da questo ,
un mondo fatto di speranza e amore ,
vorrei… ma la realtò di oggi è questa
e mell’ alternanza di grigie nuvole e sprazzi d’ azzurro
io sogno nei miei pensieri il mondo che vorrei …

carmine16…06/01/2018



LA SCUOLA DI UN TEMPO …

Autunno umido e piovoso
e giorni trascorsi su banchi di scuola ,
l crebiuli sempre ordinati e puliti
con il colletti bianchi con un fiocco a forma di farfalla ,
la cartella nera con quaderni e libri
che odorava di inchiostro e pennino ,
il buongiorno alla maestra e un segno di croce ,
tutti zitti ognuno al suo banco aspettavamo
che la maestra ci chiamasse all’ appello e ognuno di noi
sentendo il suo cognome rispondeva “” PRESENTE “” .
manti di neve ricoprivano i giorni del NATALE
festosi le campane suonavano alleluia
alla nascita del bambino GESU’ ,
quaderni e libri abbandonati tra cioccolatini ripieni
e giocattoli di BABBO NATALE e
della cara vecchietta che tutti chiamavano BEFANA ,
eravamo felici e tranquilli anche sapendo
che saremmo ritornati a scuola il giorno dopo .

Febbraio freddo e nebbioso
e giorni di carnevale , maschere e scherzi
leggendo un libro di storia tra tabelline e addizioni
chino su un quaderno scrivevo il tema
macchiando con l’ inchiostro i punti o le virgole ,
la PASQUA ci veniva incontro
con grandi uova piene di sorprese e
qualche brutto voto che ci faceva riflettere ,
era un’ altro tempo dove lo studio era studio
e le materie si imparavano con le poesie del PASCOLI ,
tra una lezione e una interrogazione le ore scorrevano
in domande e risposte giuste o sbagliate aspettavamo
che la maestra ci desse i compiti del giorno dopo
prima che suonasse la campanella ..

Giugno aria di primavera
con rondine che costruivano allegramente i loro nidi
sotto alle grondaie o su balconi ariosi ,
giochi e corse nei campi di grano
con risate e urla di allegria che a volte
spaventavano i passeri che volavano su nel cielo ,
e si avvicinavano gli ultimi giorni di scuola con gli esami decisivi ,
ognuno di noi eravamo in biblico , con ansia aspettavamo
l’ esito finale e una sola domanda si ripeteva
““ SARO’ PROMOSSO “” molti di noi diceva “” SI “”
i “” NO “” erano pochi con le maestre indaffarate
per stilare le pagelle di promossi o bocciati ,
l’ultimo giorno di scuola era una festa
tra foto e abbracci ci salutavamo con un sorriso
e un semplice “” ARRIVEDERCI AL PROSSIMO ANNO “”
i tempi sono cambiati come le regole ,
la disciplina ora si nasconde e lo studio è solo autopsia
ora non c ‘è più un’ amica che ti guida con voce suadente ,
ora c’ è soltanto un telefonino che ti fa le addizioni o
un computer che ti illustra la storia con voce metallica ,
questa è la scuola di oggi per studenti apatici ….

carmine16….20/08/2017



TI AMO…

Questa notte non voglio restare solo,
questa notte voglio sentirti mia ,
lo so che sei dietro la porta
vestita solo della tua pelle ,
impaziente e fremente
ti sento entrare
chiudo gli occhi e aspetto
che tu ti sdrai accanto a me .
Sei gia distesa sul letto
in silenzio mi guardi
mentre stringo con forza
il cuscino che sa di te ,
apro gli occhi e il tuo sguardo
vuoto di parole esprime
tutto l’ amore che hai nel cuore ,
il desiderio di te mi prende
lentamente invadi i miei pensieri ,
con baci e carezze
la voglia di te opprime la mia carne ,
silenziosa nella tua bellezza mi
concedi tutto l’ amore con una frase…
TI AMO …..

carmine16…02/01/2018