Letteratura Poeti Famosi



L’amore secondo me

Credo poco nella bontà degli esseri umani

inconsciamente mi fido molto piu’ dei cani

ma ogni tanto trovo qualche persona bella dentro veramente

ed allora le apro il mio cuore e la mente

e dentro di me le auguro di vivere felice….eternamente

 



25 euro: la felicità

Signore d’Occidente

per te 25 euro sono niente

per me invece sono ricordi d’amore e di felicità…

manda quei soldi alle signorine che c’insegnano a non tagliare

non lasciare che tra noi vincano quelli che c’insegnano la falsa carità

quelli che c’insegnano che amore vuol dire solo dolore…

grazie signore…grazie signore….grazie signore….

perchè non vuoi che per noi amore sia solo dolore



Una farfalla a cui toccano le ali

Una farfalla a cui toccano le ali

una bambina che perde per sempre un’emozione

una vita intera a chiedersi  sto sesso cosa sarà 

la prova che l’uomo è capace di infinita crudeltà…

Inutile parlare d’ignoranza o di religione

di fronte ad una bambina a cui viene rubata per sempre un’emozione….

se Dio ha creato il sesso un motivo ci sarà

ma l’uomo da sempre è capace di infinita crudeltà



Sogno di una bambina africana

Vorrei che tutto il mondo mi amasse e mi capisse

e che di questa cosa fosse felice e non soffrisse….

vorrei che da adulta tutto il mondo mi desiderasse

ed al tempo stesso non mi stuprasse mai e non m’infibulasse…



Mio padre no…

Son nata in un pianeta tutto sbagliato

dove l’amore vero era veramente merce rara

pagavi a caro prezzo ogni momento di amore vero, di sincerità

almeno a me è andata sempre in questo modo qua….

ma almeno ero felice a masturbarmi ed a volte a far l’amore…

mio padre no….mio padre per fortuna non era un castratore…



Quanto scalpore per un addio

Quanto scalpore per un addio.

 

Mia cara quanti silenzi 
fra me e te, non ci sono dolci
parole nei nostri abbracci,
i nostri cuori son silenziosi eppur battono all’unisono,  quanto amore fra noi
in ogni dove e sempre.

 

In quella piccola casa in
cima alla montagna quasi 
a toccare il cielo fu l’addio
del tuo dono più bello, ma anche il mio amore, io ebbi
a unire la mia bocca alla tua poi…più nulla solo ricordi,  tanti voluttuosi ricordi.

 

Poi tendenziose strette
e quanti labili sussurri,
gemiti dolci e finta intesa
di una comune eternità,
ti amai …ti amo…ti odio …
ti desidero e vorrei esser  capace di aver forza e  difendermi dal tuo addio.

 

Raffaele Feola Balsamo.