Letteratura Poeti Famosi



PERCHE’ ???

L’ aria si fa fredda e il cielo minaccia pioggia
come nuove sensazioni che prendono il corpo e la mente ,
il pensiero pervada ogni istante della tua esistenza
mentre il tempo dilata l’ essenza di una lacrima ,
lasci dietro di te tutte quelle promesse ,
le speranze e sogni della insana felicità perduta ,
ti guardi intorno e chiedi al mondo perchè ??? ,
ma solo il rumore del silenzio ascolta la tua voce ,
ti immergi in una nuova realtà senza dimensione
dove le incertezze sanno di fiele e dove i sogni
diventano solo nuvole senza mete ,
ieri c’ era il sole nei tuoi occhi ed era così bello
ma oggi solo pioggia che filtra il sorriso andato ,
annusi l’ aria che ti circonda che non sa di niente
mentre il tuo petto reprime profumi di fiori di campo ,
guardi il cielo affascinante nel suo grigiore
misterioso e intrigante ti configuri ad esso
e come un velo trasparente senza colori
nascondi al mondo la tua misera esistenza …
carmine16…04/01/2018



NOTTE DI SOLITUDINE .

Notte buia , notte solitaria
dove invano cerco il suo volto ,
dove le mani sono vuote
dei suoi formosi seni ,
con gli occhi pieni di buio
sgorgo appena un sospiro
che confuso morde le mie labbra .
Sto ascoltando in silenzio
i battiti del cuore
che pulsano senza un attimo
il mio nudo petto ,
ritratto le mani dal cuscino
e inutilmente cercano lei
mentre la solitudine lascia
il tempo senza parole .
Notte solitaria , notte buia
dove la sua presenza svanisce ,
dove l’ aria sa del suo profumo
che si mischia al buio della mia anima ,
voglio fuggire da questa notte nera ,
ho voglia di dormire , di sognare lei e
ho paura di aspettare la luna da solo
qui in questo letto freddo
che in silenzio mi parla di lei .

carmine16….01/01/2018



UNA SEMPLICE PAROLA .

Il tempo passa
e le foglie cadono
gli alberi si spogliano
e si trovano nudi
come la tua vita ,
ti guardi dentro
interrogando il vento
che con violenza
schiafeccia il volto
segnato da rughe ,
da rughe di centoanni
scolpiti e segnate
di amori senza nomi .

Il tempo passa
e lo spazio si fratuma
l’ anima si spoglia
e non calcoli gli anni
che sommergono il tuo corpo ,
l’ immaginario si realizza
tra un eco di voce lontano
che riprende per mano
la volontà di sperare
e sorridere oltre l’ infinito
che vola dove lo sguardo
stanco si ritrova inerme
e sconfitto dalla realtà
di una semplice parola “” PAPA’ “”

carmine16….19/07/2017



TI HO AMATO…

Io ,ti ho amato fin dal primo momento che ti ho visto ,
ti ho amato quando piangevi
e ti stringevi a me ,
quando eri triste
sul mio petto ,
ti ho amato quando eri arrabiata
nell’ ombra dei tuo pensieri ,
ti ho amato quando io …
io ho rinunciato a vivere per me stesso ,
ti ho amato quando ero a chilomometri di distanza da te
e tu che ti allontanavi dal mio cuore ,
ti ho amato quando mi tormentavi
con le tue ossesioni
che ossesionavano i miei sogni….
e ti amo ora che mi lasci ….

carmine16…09/08&2017



SAI QUESTO E’L’ AMORE …..

Lo sai qualè la parte più meravigliosa quando si ama ,
no ! E’ l’ incognita di una notte con te ,
sai questo è l’ amore ,
e nessuno ti prepara per questo sentimento
che consuma il cuore ,
è come un onda che si schianta dentro di te
e tu non puoi combaterla
è cosi forte senza catene che
perdi la testa e il respiro ….

Lo sai qualè la parte più meravigliosa quando due si amano ,
no ! E’ l’ incognita di una vita da vivere insieme ,
sai questo è il nostro amore ,
e nessuno ci insegnerà a unire le nostre anime
che vivono in un sol corpo
che infiamma la pella ,
come fuoco di carne
che noi non possiamo spegnere
ed è cosi incandescente senza brace
che non resta cenere da disperdere …..
Ora sai qualè la parte più meravigliosa di noi ,
è solo ….amore …..il nostro amore.

carmine16….14/08/2017



UN VAGO RICORDO .

Un vago ricordo
mi riporta indietro
nel tempo dell’ adolescenza ,
12 anni e mezzo
e una mano stretta
nella mia ,
con passi incerti
su pietre rotolanti
che si sdrucciolavano
al tocco delle scarpe ,
lei con scarpette rosa
si teneva stretta a me
per non cadere ,
io , mi fermavo
e incominciavo a ridere
solo per guardare
sul suo visino
l’ espressione di ansia
di non inciampare e cadere ,
stesso banco , stessa classe
e tante speranze
che ci tenevano uniti .
Non si affluisce il ricordo
ma il tempo si ,
gli anni passano
e la strada si divide
come il destino ,
quattro anni uniti ,
pochi ma essenziali ,
quattro anni di attese ,
di sorrisi e lacrime ,
di abbracci e speranze ,
quattro lunghi anni
e poi un giorno un ciao ,
“” Domani , i miei cambiano città ,
noi non ci vedremmo più ,
perdonami amore “” .
Il ricordo incalza ,
prepotente e irragionevole
mi fa rivivere
gli ultimi abbracci
e una promessa mai mantenuta
“” Ti scriverò , ma tu giurami
che mi aspetterai , ti amo “”
La lontananza a volte
fa dimenticare sogni e speranze ,
e il tempo ingannevole distrugge
l’ amore di due adolescenti ,
gli anni sono passati
ma i ricordi restano
e ti riportano dove il cuore
non può dimenticare ,
sette anni sono passati
e di lei nessuna notizia …
ma solo ieri una lettera
con timbro australiano
mi riporta sue notizie ,
“” Ciao , sono Laura , scusami ,
voglio farti sapere
che sabato prossimo mi sposo …
PERDONAMI …”” .
Il vago ricordo
svanisce con due adolescenti
che il tempo ha diviso
per due strade che non
si congiungeranno mai più…

carmine16…12/08/2017