Letteratura Poeti Famosi



Sapienza e morte.

Sapienza e morte.

 

Folle splendido pensiero,
vita e vita e ascolto
il sussulto nell’anima
che mi scuote e poi
mi lascia, son frastornato
di tal tribolante affetto,
che immane strazio.

 

L’amore è il lagnarsi
di una sapienza arcana
ed è sconosciuta ai più,
quanta triste verità
in pochi righi scritti
con un velo occulto
tetro e malinconico,
ma è il tempo dei castighi
e delle verità innominabili.

 

Quanti gemiti doniamo
al dolore,
alla tristezza,
alla solitudine,
all’incomprensione,
e sono certo che
mai giugero’ vivo alla
sapienza ed alla morte.

 

Raffaele Feola Balsamo.

 

 



Otto orgasmi al giorno

Sono capace come donna di otto orgasmi al giorno ?

Ed allora uomo il problema dov’è ?

E’ il premio di Dio perchè son nata donna e sfortunata

perchè dentro di me sono sicura che Dio è donna come me

 

Cosa ti credi uomo di ottenere privandomi della sessualità ?

Di avere piu’ amore , di avere più fedeltà ?

Ti tradirò invece molto di piu’ col corpo e con la mente

ed il secondo è il tradimento peggiore veramente

 

Toccami ancora uomo con un coltello tra le gambe

e tra di noi scenderà il gelo peggiore dell’inverno…

perchè dentro di me sono sicura che Dio è donna come me

e pure il diavolo è donna, e se mi fai del male ti aspetta all’inferno…

Perchè dentro di me sono sicura che Dio è donna come me

augurami il bene uomo…ed io lo augurerò a te…



Bambina infibulata

E’ inutile che piangi su quella nave bambina infibulata

perchè qualcuno ha sbarrato i porti e tu non sai perchè

ed è inutile che cerchi una spiegazione buona alla tua assurda situazione

perchè una spiegazione buona in questo mondo quasi mai c’è…

 

Se fossi un angelo ti farei fare mille esperienze meravigliose

ed appena sei adulta ti farei fare l’amore perfino con le rose

ma un angelo non sono e forse non lo sarò mai

e come tutti in fondo devo farmi i fatti miei….

 

Se fossi un angelo ti farei vivere mille esperienze meravigliose

ed appena sei adulta ti farei l’amore perfino con le rose

ed anche se un angelo non lo sono e forse non lo sarò mai

tu di là un angelo che la pensa come di sicuro lo troverai…vedrai…

 

Avrai l’eternità davanti per conoscere ogni forma d’amore

e presto dimenticherai che sei nata sul pianeta dell’orrore…



Mio Dio.

Mio Dio.

 

Oggi cuor mio è tenue
il tuo battito, forse temi
il silenzio e l’addio
di uno strano amore
grande e distratto,
siamo ormai soli
io vivo di te e tu di me.

 

Sono freddo come il sole,
caldo come gli eterni
ghiacci, sereno come
avessi un grande dolore
conficcato nella mia anima.

 

Mio Dio non dimenticare
chi ha predicato ai tuoi piedi
implorando con veemenza
e suppliche angoscianti
fede…speranza…amore.

 

Io credo ancora nel Tuo
abbraccio e nella Tua
comprensione, si Ti amo,
ma non so pronunciare
il Tuo nome sono indegno
come la mia vita vissuta
e ciò che rimane di essa.

 

Raffaele Feola Balsamo.

 



Io e le mie dolenze.

Io e le mie dolenze.

 

Brezze giungono dolenti
come lontani lamenti
celati in un vento oscuro
e senza cuore, che ansia.

 

La notte e i suoi dogma
geme timorata nel suo buio
non più tale, poiché ombre
chiare rubano il suo grigiore.

 

Io non temo la mia morte, ma
diffido della sua promessa di
una eternità bramosa ricca di
dolci languori e fertili gioie.

 

Sii sincera vita quanto grande
è il tuo dispiacere del mio
fuggire, tu non mi hai donato
nulla, solo amari singhiozzi.

 

Raffaele Feola Balsamo.

 



Hate for fgm is my only God ( italian )

Un pianeta con 200 milioni di donne infibulate

dimostra chiaramente che l’uomo non è capace di vero amore

ma solo di crudeltà, e di dare agli altri inutile dolore