Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



Notti e pensieri e mestizia.


Notti e pensieri e mestizia.

Abbietto e contrito tal mio core,
io agogno l’amena e perpetua vita,
ma l’arcano folleggia come il bieco
e compassato avvoltoio,
che storia triste ragazzi,
fatidico destino il mio,
son re del nulla, ma raggiro con 
 abile maestria ciò che più mi reca gioia.

Non posso adire a sogni soavi o teneri
o ricordi di infanzia felice,
ciò non mi è concesso perchè son
vuoto di passioni e oscuri astri
si cibano dei felici pensieri miei,
e di una malcelata solitudine,
notti che notti insolenti e tristi,
non tacciono e non dormono mai.

Raffaele Feola Balsamo.

This entry was posted on lunedì, gennaio 27th, 2020 at 18:48 and is filed under Poesie D'Amore. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Post a Comment




Security Code: