Pagina 1 di 1412345678910Ultima »

Letteratura Poeti Famosi



I SEGRETI DI UN ANGELO – In memoria di mio cognato

L’Angelo che salvò i suoi cari   Un sisma si scatenò nel mio giovane cuore, quando mio padre lasciò questa vita così malata.   Un fremito attraversò il mio corpo, guardai le mie sorelle così piccole, innocenti, fragili.   La confusione albergava  in mia madre, negli occhi pietrificati del mio amato fratello.   Mi guardai […]



NELL’ORO CHE SEMPRE BRILLA – dalla raccolta “A Sylvia Plath”

…Improvviso fu l’incontro, ma piena l’ascesa nella sua storia che illuminò le balze di questo fumoso mondo.   Si accesero le sue parole – gocce di rugiada evaporarono, schizzando nell’aria parabole di tempo vissuto.   Mi lanciai nelle correnti del suo respiro, fugando le ombre che sempre assediano la luce del viaggiatore stanco…   * […]



VIVO NELLA NOTTE CHE RESPIRI – dalla raccolta “A Sylvia Plath”

Ah fata, sento l’infinito nel battito della rosa che la tua fragranza reca fino alla linea folle dell’oceano.   S’accendono i vortici d’oro dei tuoi coperti petali – aromi persi nello scintillio d’affilate spine e steli affusolati.   Il tuo polline è il mio delirio, germinante amore, effervescenza sonora di bianca luna o di rosso […]



IL VIAGGIO DELLA VITA .

Per l’affetto e l’amicizia che mi avete dimostrato con il calore dei vostri commenti dedico a tutti voi questa mia presente . Grazie a tutti voi Prof. Ciro sorrentino , Ana Valdeger ,Pro. Attilio BELTRAMI ,Ill.Cinzia De Rosis ,Feola Raffaele, Lucia Pugliese , Piccola Tsumani … Mi scuso con tutti gli altri che non menzioni […]



UOMO DONNA , DONNA UOMO .

Visione di una realtà non sua , non voluta … repressa nel suo corpo , nascosta a sguardi indiscreti maledici la madre natura di aver intrappolata nel tuo corpo di uomo la femminilità di cui realmente sei , nascondi a te stesso la natura di uno strano uomo che si sente femmina , hai una […]



NELL’ ETERNO GIORNO DELLA MEMORIA . ( NEL GIORNO DELLA MEMORIA )

Occhi vitrei senza speranza guardano con rabbia e paura pezzi di lembi di pelle e sangue su fili spinati del campo , il sano guizzo di follia si mischia nell’ anima di chi pietà non ha . L’ aria ha il sapore della morte e nello spazio del campo il giorno prende la notte per […]