Pagina 1 di 6123456

Letteratura Poeti Famosi



Viali autunnali.

Alberi autunnali su viali tappezzati da ambrate foglie morte furono teatro del nostro amore ormai spento. Languenti foglie su viali autunnali rievocano tristemente il mio perduto amore.



Essenza e Assenza.

Attraverso il dolore e la tristezza ho compreso la sensibile fragilità della mia Essenza. Attraverso la dolorosa Assenza ho compreso l’ ineluttabile caducità dell’ esistenza.



La notte delle streghe.

Nella notte tenebrosa danze sfrenate accanto al fuoco al suono frenetico e ossessivo dei tamburelli. Tra i cespugli scapigliate baccanti in selvaggi amplessi intente, lanciano orgasmiche urla al Signore del Sabba dal volto caprino e biforcuto piede. L’ aria è sconvolta da tenebrosi voli di funerei pipistrelli e forsennate streghe, mentre la musica raggiunge deliranti suoni […]



Stella senza cielo.

Sono una stella senza cielo in questo universo oscuro e immenso. Sono una stella senza luce in questo universo triste e spento.



Le tue rose.

Il profumo delle tue rose ancora aleggia nei miei ricordi amata madre. Come era bello il tuo roseto che con tanto amore coltivasti. Ora restano soltanto malinconiche memorie e un’ infinita nostalgia.



L’ Universo.

Vorrei parlare con l’ universo ma esso mi sfugge. Desolata ritorno ai miei amari silenzi e ai miei fogli.