Letteratura Poeti Famosi



S’APRANO LE TUE ALI

Ti vedo, Fata, e seguo i tuoi passi nell’eco del vento.   In Te vivo e fuggo la morte che le ali richiude.   Mia amata, sei bella come l’ape che i fiori desiderano.   S’aprano i calici richiusi porgendo a Te gli stami e il cuore.   S’aprano le tue ali e i venti […]



I TUOI LIEVI RESPIRI

Chi scrive è il titolare/amministratore/proprietario del Sito: È fatta richiesta all’autore di non aggiungere altro alle Mie comunicazioni, che resteranno visibili sulle Sue prossime poesie pianificate. Questo per tutelare lo stesso Autore da attacchi di spam reiterati in modo offensivo verso i suoi scritti. “Come da regolamento del Sito e su esplicita richiesta degli autori – all’atto […]



UN’ULTIMA LACRIMA S’ACCENDE

Chi scrive è il titolare/amministratore/proprietario del Sito: È fatta richiesta all’autore di non aggiungere altro alle Mie comunicazioni, che resteranno visibili sulle Sue prossime poesie pianificate. Questo per tutelare lo stesso Autore da attacchi di spam reiterati in modo offensivo verso i suoi scritti. “Come da regolamento del Sito e su esplicita richiesta degli autori – all’atto […]



SUI ROSSI VIALI… IL TUO E IL MIO RESPIRO

SUI ROSSI VIALI… IL TUO E IL MIO RESPIRO Piccole le nuvole scivolano sul cuore della luna, ma niente spegne i cristalli di sale che vivono del tuo bagliore. Vivo così …, perduto nel silenzio delle nere balze – Sono il seme di grano che riposa, sognando la mia e la tua vita. Smarrito e […]



I SEGRETI DI UN ANGELO – In memoria di mio cognato

L’Angelo che salvò i suoi cari   Un sisma si scatenò nel mio giovane cuore, quando mio padre lasciò questa vita così malata.   Un fremito attraversò il mio corpo, guardai le mie sorelle così piccole, innocenti, fragili.   La confusione albergava  in mia madre, negli occhi pietrificati del mio amato fratello.   Mi guardai […]



NELL’ORO CHE SEMPRE BRILLA – dalla raccolta “A Sylvia Plath”

…Improvviso fu l’incontro, ma piena l’ascesa nella sua storia che illuminò le balze di questo fumoso mondo.   Si accesero le sue parole – gocce di rugiada evaporarono, schizzando nell’aria parabole di tempo vissuto.   Mi lanciai nelle correnti del suo respiro, fugando le ombre che sempre assediano la luce del viaggiatore stanco…   * […]