Letteratura Poeti Famosi



MAGNIFICENZA FEMMINA……

E…. il mondo prese vitada una immensa scintilla di luce ,gli alberi si riempirono di frutti rossi più del fuoco le acque fresche e trasparenti sgorgarono come per incanto da monti inviolabili ,come cascate di schiuma d’ argento lucentebagnarono con grazia un corpo nudo di donna .due occhi di stelle illuminarono l’ oscurità di un […]



LA MORTE…….

Il cielo si oscuro in un attimo di secondi , il sole scomparve e al suo posto avvolto nel suo mantello nerola notte scese con le sue misteriose ombre , occhi vitrei guardarono con paurastormi di uccelli con grandi ali nere ,bambini neri come il carbone danzavano al rombo del tuonoinnalzando al cielo le mani […]



DONNE SENZA CORPO …..

Avete cercato nello sguardo di un bambino impaurito i timori repressi della agoniasenza nessuna risposta alla vostra morte ,avete ascoltato nel ventoil lamento di una giovine verginei suoi gridi di terrore e non hanno ascoltato i vostri gridi di morte .  Vi siete voltate intornonel freddo alito della morte sperando un aiuto divinoma non cera anima […]



OLTRE LE PORTE DEL CIELO .

Occhi lucidi di tristezza si riempiono come la pioggia di un autunno senza foglie esi confondono nella bianca nebbia ,fugge lontano il ritmo del cuore calpestando con rabbia i rimorsidi mille giorni di carezze perdute ….I pensieri scorrono veloci come il mal di pancialasciando su labbra umide un gelido bacio d’ addio ,come la stagioni […]



ECCOMI, …SILENZIO

Eccomi, silenzio, torno al tuo vuoto, il nero che gioisce perché l’aurora è morta nei miei giorni.   Ah, quanto tepore nella luce del sole, i raggi entravano nei miei occhi per giungere al cuore.   Ma tu, silenzio, mi hai negato la gioia, e non mi concedi di essere sulla terra che fa nascere […]



Rabbia

  Morboso lo sguardo d’amore languido e lacerante nel suo incontenibile torpore desta cupezza  gioia e il vorticoso gioco del destino  irrompe prepotente sul mio percorso di vita che iroso e aspro  nevrotico ed incerto strappa dai miei occhi lacrime graffianti e dolorose, ed io col capo chino proseguo consapevole che il mio non è […]