Pagina 3 di 41234

Letteratura Poeti Famosi



Chi gioca e chi perde.

Chi gioca e chi perde. Quando penso son talmente libero che di rabbia mai potrò perire, costruisco sogni a buon prezzo e son generoso e forzuto, prima perché spartisco ciò che posseggo con equa lealtà, e poi difendo gli irresoluti dai voraci. Che dire la vita fa e disfa, mescola e confonde come il gioco […]



L’Anima insolente.

L’anima insolente. Quante son sibilline le voci del cuore, fuggono veloci da labbra inospitali e uccidono con ferocia ciò che più mi appare vero e gradevole.   Son triste, i poeti son morti che resta dunque delle stelle, dell’amore, della luna e dell’azzurro seppur cosparso da angustianti luminescenze, chi racconterà la mia vita e il […]



Di me non hai ancora un volto

Di me non hai ancora un voltoma solo una voce e un po’ di teporeumano che un filo diffondeeppure ad ogni riascoltarci leggiadra ritorna un’antica gioia e possiamo respirare tra le stelleriamare i giorni, pur distantimelate primizie interiori assaporare tra polposi pensieri.Più ne voglio,  né possoPerderne  neppure un pocotroppo prezioso è per la vitache senza […]



Un arido passato.

Un arido passato.   Io penso che di nulla ebbi pensieri ne di morte ne di vita, ma che limpida l’esistenza egregia e forsennata, ella scorre con amabile torpore fra vani e focosi abbracci, sfuggiti con scaltrezza da un sfiorito e arido passato.   Tu oscurità mia devota compagna, deponi le tue armi e sii […]



Strano il nuovo mattino.

Strano il nuovo mattino.   Strano questo mattino, luci ed ombre si adagiano silenziose in attesa del mio risveglio, mentre fuggono quiete stelle e sogni.   Anelanti e talvolta illusorie le narrazioni di insolenze che screditano i dolci sintomi della mia notte, convulsa, ma gremita d’affetto, di piaceri e promesse e d’amore.   E poi […]



Illusione di un improbabile amore.

Illusione di un improbabile amore.   Quanta luce in quello sciame di stelle confuse e impertinenti, si contendono il sussulto della grande avventura di essere al tuo fianco amor mio, tu e il tuo sorriso, che bellezza assordante e che voce suadente, parli parli ma non ascolto, odo solo un melodico concerto di musici briosi […]