Pagina 2 di 9123456789

Letteratura Poeti Famosi



COMPAGNA FIDATA – dalla raccolta “AMORE ALLO SPECCHIO”

Ah luna, tendente astro che sorgi nel cielo siano i tuoi raggi carezze per questa scura terra.   Sale la marea del dolore, ma ritirandosi lascia sulle labbra segni del tuo passaggio.   Ah luna, compagna fidata, in questo mondo della falsità feroce sfiorami l’anima flagellata.   12.01.2014 Ciro Sorrentino Share



AMABILI SOLI – dalla raccolta “AMORE ALLO SPECCHIO”

Ah, mia amata, ancora dolcemente mi affascini quando nuoti tra le dolci acque e la piena dei torrenti.   Sempre con grazia le bianche vele apri nella tormenta e nel rullio avanzi con il tuo carico di segrete fragranze.   Nobiltà di trasparenze nelle tue mani che l’aria fendono irridendo le nubi vanamente distese a […]



NEL VOLO DELL’ESTASI – dalla raccolta “AMORE ALLO SPECCHIO”

In seducente volo ti libri, amata, e apri l’orizzonte annunciando delicata quiete dopo densa bufera.   Farfalla che incanti, farfalla che rechi festosa luce, tu colori e riempi le brunite stanze della mia coscienza.   Stillano dalle tue ali polveri di stelle, trasparenze sulle fosche idee che le corde del cuore non fanno vibrare.   […]



FOSTI TU LA LUCE – dalla raccolta “AMORE ALLO SPECCHIO”

Nacqui alla vita con disarmato grido su questa terra nell’universo sperduta.   A lungo Ti cercai e trovai la via per giungere a Te che sigillavi l’amore.   Fosti Tu la luce e vibrante il vento che scosse e virò cancellando le nuvole.   Così vissi e vivrò nel tuo respiro nella calda aria dei […]



Sono sempre di più, proliferano.

  Sono sempre di più, proliferano.     Che giorno…bello, ho voglia di silenzio, confondo mattino e notte, e partirò per la mia meta.   Il tempo mi sorride il viaggio sarà piacevole, penso frastornato alle vicende dolorose e nostalgiche incise in una speranza abbellita di fiori, crisantemi, e non posso esser solo.   Devo […]



Calma mattina.

In questa calma mattina non posso parlarti, in questa notte dolce dovrò tornare nella mia città.   Nel tempo che sorride chiudendo le porte agli avvenimenti, dolori e nostalgie profonde, perfette.   Mi attendono i fiori e le piramidi immaginarie non restarmi vicino non voglio attendere.     Share