Letteratura Poeti Famosi



AMO LA TUA TEMPESTA dalla raccolta “A Sylvia Plath”

   Senza lo specchio della tua anima non sapevo neppure di avere la mia.   Non ero in nessun luogo nè qualcuno riempiva l’aria con il riso o il pianto.   Quando mi scegliesti il sonno svanì cedendo il passo al tuo tripudio di luce.   Sulle sponde delle deserte rive respirai la tua fresca […]



LA TUA VERGINE FIAMMA dalla raccolta “A Sylvia Plath”

  Mortale il nero veleno del cielo infranto sembra s’inabissi nel mare.   Nella bufera del tempo solo il tuo respiro inalbera il mio vascello.   Nel seno d’onde accese senza indugio tu disegni il mio domani.   Rompendo le catene sei partita per me in queste rabbiose onde.   In questo tempo ingrato mi […]



LUCE DI LUNA dalla raccolta “A Sylvia Plath”

   Stanotte hai aperto l’invisibile porta sul mio caduto mondo.   La tua luce di Luna ha affrescato questo deserto petto. Ritorna stanotte e resta accesa nei miei sogni smarriti.   Ritorna e coprimi di caste perle e incontenibili carezze.   10.11.2014 Ciro Sorrentino Share



NEL MIO PENSIERO VANNO dalla raccolta “A Sylvia Plath”

  La calda pioggia del tuo cielo ha nutrito l’inaridito fiume e il mio cuore bruciato.   Crescono gli steli nelle anse d’umida terra e nel mio giardino ricoperto di rugiada.   Vanno i fiori per nere foreste ogni volta tesi cercando le tue segrete campane.   10.11.2014 Ciro Sorrentino Share



OGNI TUA VISIONE dalla raccolta “A Sylvia Plath”

  Tu, che dell’Eterno sei l’emblema, entrasti viva nel mio cuore: sempre sarai inarrivabile sposa.   La tua parola reca sollievo al mio spirito che s’inebria negli occhi lucidi lacrimanti di stupore.   Ogni tua visione accende nuova scienza, la mutante forma che nel petto scioglie vero amore.   10.11.2014 Ciro Sorrentino Share



ROSSO RUBINO dalla raccolta “A Sylvia Plath”

  Si sporge un passero dal suo nido e scruta la terra che rinasce ai suoni del mondo.   Come il piccolo uccello spicca il suo volo così m’affretto tra le fragranze dell’aria sfogliata dalle mie tremolanti ali.   Presto sulle oscure rive della mia anima albeggerà il tuo viso che di rosso rubino sommergerà […]