Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



DAMMI LA TUA MANO

DAMMI LA TUA MANO
FA UN TRATTO DI STRADA INSIEME A ME…
VIENI AMICO MIO  LA STRADA E’ RICCA DI ALBERI E FIORI APPENA SBOCCIATI
IL PROFUMO DELL’ANIMA E’ PROFUMO DI MILLE PRIMAVERE DENSE INTENSE
IMMERSE NEI TUOI OCCHI BRILLANTI….
ABBIAMO RIDIPINTO LE PORTE DEL CIELO COI NOSTRI PASSI..E USATO
SOGNI E BACI
PER LE SFUMATURE DELL’INCANTO ROSATO DELL’AURORA…
BACIAMI ORA BACIAMI
FERMA PER UN ISTANTE LE TUE LABBRA SULLE MIE
MA NON LASCIARE LA MIA MANO
A VOLTE BASTA UN ISTANTE
PER SENTIRE LA DOLCEZZA E L’INCANTO
DELLA TERRA SANTA
IL VENTO ARRIVA LIEVE A SFIORARE LA PELLE
I PENSIERI VOLANO VIA COME UCCELLI LIBERI
E IL TEMPO HA VIOLATO LA SUA STESSA LEGGE
PER FARMI BACIARE LABBRA,SFIORARE L’ANIMA,PRENDERTI CON ME
SENTIRE LA TENERA PASSIONE CHE MI INEBRIA ALLEGERENDO L’ANIMA DA OGNI AFFANNO
SERPEGGIA NEI CORPI E
SUSSURRA SULLE LA BBRA
IL DESIDERIO ..BREZZA LEGGERA  MA TENACE LEGAME … AL DI LA’ DI OGNI 
IMMAGINAZIONE.
… MI SEI MANCATO TENERO AMANTE..
ED ERI SOLO AD UN PASSO DAL MIO CUORE…
UNA LUCE DIVERSA   LIQUIDA E AMBRATA ‘ CI AVVOLGE..CI REGGE..
VELI CADONO..
I CUORI LEGGERI CANTANO
INNI ALLA VITA..
NOTE VIBRANTI ..LUMINOSE…..
PREGNE DEL NOSTRO SANGUE
PREGHIERE E SUSSURRI BACIATI A FIOR DI LABBRA DARANNO VITA
AD UNA COLOMBA BIANCA CHE
SPICCHERA’ IL VOLO VERSO LE PORTE SACRE
DI UN TEMPIO SCORDATO..PERDUTO….
DOVE ANCORA E ANCORA TI RITROVERO’…..
VITA DOPO VITA
BACIO DOPO BACIO
AI CONFINI DELL’UNIVERSO…..
DOVE IO TI RICONOSCERO’ OGNI VOLTA CHIAMANDOTI PER NOME EVOCANDO IL TUO VERO
NOME:
AMORE.

Fulvia C. De Simone

This entry was posted on sabato, luglio 9th, 2011 at 22:38 and is filed under Poesie D'Amore, Poesie D'Autore. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

1 Commenti

  1. CIRO SORRENTINO Scrive:

    La poesia è un trasparente e genuino invito a rendersi partecipi della vita e delle emozioni che essa ci riserva.

    “FA UN TRATTO DI STRADA INSIEME A ME…”

    Il momento è propizio, sentieri di primitiva e verginea purezza s’aprono a due cuori che cercano…, cercano e sperano di poter raccogliere la verità della Vita:

    “LA STRADA E’ RICCA DI ALBERI E FIORI APPENA SBOCCIATI”

    In particolare, si percepisce una necessità inderogabile, il bisogno di percorrere le dimensioni dello spazio e del tempo, in compagnia di un nostro simile, nella fusione dei sentimenti e dei pensieri:

    “MA NON LASCIARE LA MIA MANO”

    Il confidente, l’amico vero e sincero, colui che è specchio del nostro stesso io, profondo e segreto, spesso è vicino, si apparta nell’ombra, per timidezza, t’ama e non si fa avanti perché t’ama.

    “… MI SEI MANCATO TENERO AMANTE… ED ERI SOLO AD UN PASSO DAL MIO CUORE…”

    Ma, a volte, la casualità gioca a favore:

    i “VELI CADONO…”

    e “I CUORI LEGGERI CANTANO…” mentre “…UNA COLOMBA BIANCA”, ovvero l’amore candido e puro (il vero e sommo BENE), nato dalla fusione di due fiamme disgiunte e poi riunite,

    “…SPICCHERA’ IL VOLO VERSO LE PORTE SACRE”, giungendo sulle rive di un altro universo “DOVE ANCORA E ANCORA TI RITROVERO’…”, “VITA DOPO VITA”.

    L’amore assoluto, quello che nasce dal donarsi spassionatamente, si riconoscerà in ogni vita, magari in forme diverse, e si tenderà come l’arco di Ulisse per attraversare il cerchio di fuoco e raggiungere il suo obiettivo, la PERFEZIONE.

    Con ammirazione

    CIRO SORRENTINO

    ... on July luglio 9th, 2011

Post a Comment




Security Code: