Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



La pioggia.

La pioggia.

 

Venne giù un
gran temporale,
ci abbracciammo
ed i nostri corpi
trovarono sollievo
nel cercar rifugio nelle
braccia reciproche,
non pioveva più,
ma faceva freddo,
eppure c’era un
palpitante
e caldo sole.

 

Che tempo insolito,
ma qualcosa
ci frastrornava,
interferiva,
e violava i nostri cuori,
era il nostro sopito
amore, quello
che pareva smarrito,
ma egli era divenuto ormai
tenace è intoccabile.

 

Fummo evanescenti,
noi strane entità cosparsi
di tutto e niente,
fuggimmo da un triste
passato e nel presente
ci amammo,
teneramente,
senza rimpianti,
con timidezza,
con ardore,
e il futuro fu finalmente
prodigo di certezze.

 

Raffaele Feola Balsamo.

 

This entry was posted on domenica, ottobre 11th, 2020 at 12:35 and is filed under Poesie D'Amore. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

1 Commenti

  1. Feola Raffaele Scrive:

    Eventualmente ci sia stato un aiuto ringrazio di cuore chi

    mi ha dato una mano….grazie.

    ... on July ottobre 11th, 2020

Post a Comment




Security Code: