Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



Cicala

Già tronfia

dinanzi al primo mattino

poggiata alla forcella d’un ramo

protetta dalle fronde

canta sfaccendata

 

È piccola e irrilevante

ma ogni gioioso buon uomo

ha il tormento d’accogliere

l’ardito suo verso

nei dischiusi orecchi

This entry was posted on mercoledì, agosto 15th, 2018 at 09:54 and is filed under Poesie D'Amore. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

2 Commenti

  1. Ciro Sorrentino Scrive:

    Nella sua brevità questa poesia è un vero inno a Dio, metaforicamente condensato nel canto di una Cicala, che, per il suo canto regolare e ininterrotto, rappresenta appunto la natura eterna ed immortale di “ogni gioioso buon uomo”.
    “Già tronfia …canta sfaccendata” in quel “primo mattino” per svegliare le coscienze dormienti e annichilite degli uomini.
    Ma quanti saranno veramente in grado di ascoltare il profumo della vita. Pochi, fratello, anzi solo chi nel suo “tormento”, nella sua sofferta comprensione della vita è capace “d’accogliere” quel canto d’amore, il canto che ci dispone a riconoscere Dio nelle calde aurore dei giorni che si rincorrono alle fresche, a volte, gelide notti.
    Complimenti Raffaele.
    Ciro Sorrentino

    ... on July agosto 15th, 2018
  2. Carmine Ianniello Scrive:

    Grazie, Ciro….. ma.. ma… sono Carmine….Ciao

    ... on July agosto 15th, 2018

Post a Comment




Security Code: