Pagina 2 di 812345678

Letteratura Poeti Famosi



IL POETA E LA SUA FATA …

Il tempo dimenticaparole e storiedi una fatae del suo tormentato poeta ,cala pietosoun velodove i versisi accendonotra il buioevanescenti sognidispersi fra rose e spinedi un giardinosenza sole ……L’ ombra  di un pensirovaga solitariosenza metalieve e leggerosi adagia su unapoesia  ,ma tra i versistruggendinon trova il poeta  ,fruga su foglibianchi e non trovapiu’ la fatadel sogno […]



NELLE TUE DESERTE TENEBRE

Sei stravolto vinto nel tuo dolore annientato per sempre.   È l’ennesima delusione ancora e sempre la tua croce.   Impallidito il viso spettrali le mani incerta la voce.   Piangi e non trovi respiro non sei stato creduto.   Vorrei seguirti ma ti sei abbandonato nelle tue deserte tenebre.   23.02.2013 Cinzia de Rosis […]



Prima dell’alba

Potrebbero sorprenderci rapiti da un sognolungo le rive di Morfeodove le acque divorano i nostri passi.Di giorno, scaravento allucinazioni apatiche, dimenandomi tra il bilico di realtà che assemblo per sentirmi limpida.Mentre la notte, riesco a fondermi perfettamente tra le pennellate di blu profondo.La mia è una realtà distorta.Non ha orizzonti, i contorni son liquefatti, ed […]



Senza rumore

In questa vita passata son senza rumoreocchi abbassati e schivi per pudore di non mostrare agli altri il loro ardore.Ma un giorno, sfidando questo voltotu guardasti e in fondo agli occhi me trovasti.Beffardo fu il destin che mi sconvolseamandoamai di piùche mi travolse. Share



UNA BAMBINA . ( OCCHI TURCHINI D’ ORO . )

I campi a diugnoodorano di grano ,piccole spighe biondeondeggiano leggereal tenero vento del sud ,così una bambinadagli occhi turchini orosi faceva dondolaregioiosa nell’ ariada una vecchia altalenaconsumata dal tempo …La piccola massariadi vecchi contadiniera una piccola regiaper il qiueto vivere ,ma quel giorno all’ imbrunire della seragrosse nubi all’ orizzontenon promettevanoniente di bello .I primi […]



Così avrei voluto dirti un giorno

E ora che nell’assenza ti ho ritrovatasenza colpi di scena o piantiaccoglimi nella casa del tuo cuore:sono stanco di vagabondare solosenza sapere  perché e dove andare.Anche nel ripostiglio starò benee allorché sospinta da un ricordo-forse eccitata dall’impalpabile-rincarnata verrai ad aprirlo d’incanto prenderò colore luce e aria, per un frangente igneo indugerannoi tuoi occhi reconditi sui […]