Letteratura Poeti Famosi



UNA CONCHIGLIA D’OMBRE // dalla raccolta “Alla bianca Colomba che è mia Madre”

Dinanzi alle lastre del buio che cade, i tuoi astri di liquido fuoco s’infiammano come rossi papaveri. Tua è la piena d’onde, tuo il respiro e i sensi sparsi sul cuore perso nelle ali del tempo che morde e non suona. Tua è la pioggia di luci – sottili lampi vestono la riva del deserto […]



Il tremito del tempo // dalla raccolta “Alla bianca Colomba che è mia Madre”

Sfavillanti visioni ondeggiano agitate dalle brezze – sono di fuoco le memorie nel cuore della foresta quadrata. La tua radiosa purezza inonda il fogliame animando voci di api sul volto oscuro della terra. Soffermati, sovrana dell’arnia, non lasciare che il fumo infranga il tuo riflesso nell’arena della storia perduta. Guidami nell’insidie della vita guidami lungo […]



Il tuo respiro // dalla raccolta “Alla bianca Colomba che è mia Madre”

Nel silenzio delle notti senza Luna sento il tuo fuoco che varca l’infinito per fugare tutte le ombre nei quattro angoli di questo cielo. Il tuo palpito svela il mistero nel soffio del buio che si accende al giorno nell’equazione delle stelle – cuori di madri perdute ai loro figli. Ti raggiunga il mio gioioso […]



Luci e ombre della foresta // dalla raccolta “Alla bianca Colomba che è mia Madre”

Le tue onde d’amore sempre nutriranno le radici dei cuori che cercano l’armonia e il candore della tua anima. Nell’ardente freschezza dei rossi garofani vibra il tuo sangue che acquieta la sete delle piccole pietre bruciate. Di verde si veste la terra quando la tua linfa inonda le rive nel dilagante silenzio sulla sponda del […]



Foglie che si agitano // dalla raccolta “Alla bianca Colomba che è mia Madre”

Madre, il tuo purpureo bagliore inonda il mio sonno e conduce alla torre d’oro che le operose api proteggono. Nemmeno il tempo può scalfire i cristalli del tuo castello né i segreti passaggi che sfuggono al dilagante inverno. Il tuo respiro è sacra fragranza profumo di pioggia che si dona alla terra nel mistero dei […]



I fiori delle nude piante // dalla raccolta “Alla bianca Colomba che è mia Madre”

Oh regina, in Te raccogli il fango e ne fai rosso sangue per questi spenti cuori in cammino tra i pallidi orizzonti del giorno e della notte. La tua grandiosa voce risuona nel battito vibrante dell’ape che raccoglie i pollini perduti nelle ombre dei calici piegati dalla nerezza del vento. Al nido della tua primavera […]