Letteratura Poeti Famosi



UN OGGETTO ANTICO .

UN OGGETTO VECCHIO IN UN ANGOLO PERDUTO RISVEGLIO’ ANTICHI RICORDI , DOLCISSIMO MONDO D’ ILLUSIONI E FEDI ANDATE…… STANCO ,DOLCEMENTE SI PERSE TRA QUELL’ ARMONIA DECADENTE , VOLARONO GLI OCCHI OLTRE LO SFIORITO CORPO DELLA MOGLIE FU’ UN SECONDO O FORSE ETERNITA’ …. ABBRACCIO’ IL MERAVIGLIOSO AMORE SFUMATO IN MILLE BACI E CAREZZE , SENTI’ […]



INTROSPEZIONE .

SONO STATO LUNGO IL FIUME A GUARDARE I GIOCHI D’ ACQUA GUIZZANTI CON EFFETTI BIZZARRI FRA I CIOTTOLI DELLA RIVA E OMBRE DI LUCE CHE SCOMPARIVANO VELOCE SULL’ ARGINE BAGNATO MENTRE PERCORRO IL SENTIERO COSMICO DI STRADE TAPPEZZATE DI FOGLIE GIALLE ; IN POMERIGGI NEBBIOSI FRA GENTE FRETTOLOSA CHE VANNO E VENGONO COME FANTASMI DI […]



SOGNO !!!

Attraversai citta’ deserte dove l ‘eco piangeva il silenzio e lunghe strade affollate di mostri in retromarcia : . E vidi un giovane uomo nero cantare un spiritual accompagnato da una bianca chitarra e viaggiai fra gente felici che vomitavano silenziose parole e fra giovani che non conoscevano armi ; ascoltai canzoni d’ amore scritte […]



ALLA STAZIONE DEI RICORDI .

L’ ATTIMO FUGGE E TRALASCIA GLI SPECCHI DI UNA MONOTONIA SENZA SENSO E SENZA FINE DOVE LA TUA MENTE S’ INFRANGE NEL TOTALE DESIDERIO DI CAPIRE VERSO QUALE CIELO DORMA LA SPERANZA PERDUTA , GLI SPAZI CRISTALLINI DELLA TUA ESSENZA SI RIEMPIONO DI IMMAGINI SBIADITE DAL TEMPO HAI PERSO ORMAI L’ULTIMO TRENO PER ARRIVARE ALLA […]



La notte delle streghe.

Nella notte tenebrosa danze sfrenate accanto al fuoco al suono frenetico e ossessivo dei tamburelli. Tra i cespugli scapigliate baccanti in selvaggi amplessi intente, lanciano orgasmiche urla al Signore del Sabba dal volto caprino e biforcuto piede. L’ aria è sconvolta da tenebrosi voli di funerei pipistrelli e forsennate streghe, mentre la musica raggiunge deliranti suoni […]



Buio e Luce

Mi riprendo la mia dignità, esco dal letargo di ghiaccio, ho pagato il debito con il destino, smetto di fare il tuo pagliaccio. Alla vita devo tornare, seguire il mio sentiero, gioia di essere senza meschini ricatti torno sereno a sognare. Vivere nella certezza, ancorato alla terra alzo le braccia al cielo, addio,  ereditata tristezza. […]