Pagina 12 di 15« Prima6789101112131415

Letteratura Poeti Famosi



UNA NITIDA QUIETE – dalla raccolta “AMORE ALLO SPECCHIO”

Fissare la fiamma ardente, e null’altro desiderare nell’alba dei cristalli, quando ancora assonnati i campi trattengono i sogni.   Così incendia il Paradiso la deserta terra, mentre tutti dormono e una piena di vita sgorga come acqua sorgiva.   Cerchio di luce abbagliante sulla sferza del vento quasi lucciola di lucciole che si rincorrono nella […]



UN VELOCE TRAMONTO – dalla raccolta “AMORE ALLO SPECCHIO”

Si spalancò il tempo come una porta che cigola, quando rosse le mani l’aprono forzando, dopo lunghi anni d’immobile abbandono.   Mani di fuoco, come ferri d’incudine avvamparono i neri veli che offuscavano il cielo, spingendo le stelle ad un argentino sorriso.   Colorò di rosso il Sole i traforati sogni, incanti d’ali caduti lontano, […]



DANZIAMO.

 Suoni di musica e passi danzantisi intrecciano sinuose con grazia sotto un cielo limpido e stellato ,lo sguardo rivolto al cielo si specchiain una luna sfacciata e curiosa ,i miei pensieri si intrecciano esi rincorrono su frasi e paroleche svaniscono tra mille luci colorate ….  Mi chiedo a me stesso stasera cosa farai del mio […]



Vivere e…non

Vivere e…non   Cari amici son brillo, ho bevuto sorsi di vita vera, che posso farci, smettere di fremere e come ridestarsi da un sogno breve e lungo.   Manipolo inquieto brandelli di lontane smanie, ma il bere al boccale della benevola speranza mi rende brioso.   Voglio vivere ancora, ma non posso, ho dolore […]



BIANCA E ALITANTE FARFALLA – dalla raccolta “AMORE ALLO SPECCHIO”

A lungo frequentai l’eterea purezza delle vaghe luci e superai neri vespai, finché strinsi  la placida fiamma densa di ogni tua virtù.   Del tuo respiro mi inondasti, amore mio, dolce amore che opponesti  l’azzurro richiamo alle fosche adulazioni dell’agghiacciante vento.   Sentii il tuo cuore  germogliare come la rosa sulla terra quando i petali […]



AZZURRE FRONTIERE – dalla raccolta “AMORE ALLO SPECCHIO”

Svegliami adesso, spezza il sonno che raggela i miei sogni, sollevami  dai prati colmi di afosa rugiada, dove imputridiscono le sciupate e divelte foglie.   Vestiti pietosamente di pollini d’aurora, e guidami sui duri calli, dove l’usignolo cerca le verdi viti, che s’attardano a dare liquorosa la loro ambrosia.   Prendimi con gioia nel caldo […]