Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



RICORDO DI UN ISTANTE

Fissai i suoi occhi

 sfiorai il suo cuore

 e ne colsi un palpito.

 

 Sbocciò l’amore

 come vergini petali

 e stami di puro incanto.

 

 Il mio corpo

 ebbro della sua luce

 nuotò nelle nere acque.

 

 Ma presto il gelo

 precipitò sull’anima

 come sul ramo la rugiada.

 

 Ancora la cerco

 ma null’altro trovo

 che il ricordo di un istante.

 

 24.01.2012 Ciro Sorrentino 

This entry was posted on martedì, gennaio 24th, 2012 at 13:50 and is filed under Poesie D'Amore, Poesie D'Autore, poesie personali, Poesie sul Mare, Poesie sul Silenzio, Poesie sulla Vita, Poesie Tristi. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

1 Commenti

  1. Cinzia de Rosis Scrive:

    Caro Ciro, questi versi sono un crescendo lirico – drammatico, canto di un amore che si espande e si “storicizza” nella scelta del titolo stesso.

    Letterature Comparate, prof. Cinzia de Rosis

    ... on July gennaio 24th, 2012

Post a Comment




Security Code: