Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



PERDUTAMENTE SOLO

 Soffici e vaporosi frantumi

 pianti sommersi

 che ancora muovono

 sfiori d’emozioni e desideri infranti.

 

 Rabbrividisce la ragione…

sussulta il cuore…

 differisce la volontà.

 

 Invoco la speranza

 ma l’attesa è un arido tempo

 consunto frammento

 d’isterilita vita.

 

 L’emozione inaridisce e muore…

 inaridisce e muore il desiderio…

 inaridiscono e muoiono

 le ardenti visioni

 nello smisurato buio.

 

 Mi abbandono e volo

 nel cielo dorato

 della dolce illusione

 fuggo le tenebre

 che pressano frantumando l’istante.

 

 

Scorgo un’immagine

 e cerco riparo

 nell’ebbrezza d’un gesto d’amore.

 

 Solo un cenno per essere

 e perdersi ignaro

 nella vertigine della passione

 tumultuoso e febbrile sentire.

 

 Grido senza tregua

 all’immenso e sordo cielo

 sibilo nel vento

 muoio nell’inaridito canto.

 

 Indugio sull’oscuro presente

e nell’ultimo sussulto

 ancora urlo il mio vero.

 

 Scaccio ogni sterile visione

 mi libero nel gelo che spegne

 le misere chimere.

 

 Solo.

 Solo con i miei pensieri.

 

 Solo.

 Solo con le mie emozioni.

 

 Perdutamente naufrago

 nello sconfinato oceano

 delle riarse lacrime

 schiantato e perso al domani.

 

 23.05.2011 CIRO SORRENTINO

This entry was posted on lunedì, maggio 23rd, 2011 at 18:01 and is filed under Poesie D'Autore, poesie personali, Poesie sulla Vita, Poesie Tristi, Poesie Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Post a Comment




Security Code: