Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



INQUIETUDINE

 Quando dissimulate scie

 marcano l’irriducibile fine

 un impeto sorge

 dalle increspate pieghe

 dell’indifferenza.

 

 Irremovibile furoreggia

 l’intimo tormento

 che rafforza e scardina

 le inflessibili recinzioni

 smentendo false tracce…

 

 Stringo le mani…

 l’angoscia è la mia realtà

 il distacco il mio riparo

 l’amarezza è la spinta

 che fa urlare e ancora sognare.

 

 La sofferenza dell’animo

 infiamma ricordi

 innalzando

 emozioni ed immagini

 ad emblema dell’amore.

 

 All’indifferibile scelta

 indugio e accorro

 desidero e cerco

 m’infiammo e fuggo

 il grigio tramonto…

 

 Stringo le mani…

 l’angoscia è la mia vita

 che schizza il nero domani

 immortalando versi

 sulle vuote pagine del tempo.

 

 19.05.2011 CIRO SORRENTINO  

This entry was posted on giovedì, maggio 19th, 2011 at 18:53 and is filed under Poesie D'Autore, poesie personali, Poesie sulla Vita, Poesie Tristi, Poesie Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Post a Comment




Security Code: