Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



Anni.

Di preciso non so quanti anni sono passati, ma tanti.

Sei seduto accanto alla finestra, piove e ti senti come la pioggia; bagnato dentro.

Sulla fronte profonde rughe, sul naso i tuoi indispensabili occhiali,

il fazzoletto sempre pronto per asciugarti gli occh.

Quel dolore alle ginocchia che ti accompagna da anni,

i nipoti sono andati via e con lorol’allegria, la gioventù, la spensieratezza.

Finalmente solo, chiudi gli occhi, la raggiungi e pensi

a quanta sofferenza le hai regalato, poche gioie,

solo illusioni, a lei l’unica donna che hai mai amato

e che hai perso senza lottare.

Lei c’era sempre per te ma tu no.

L aricordi un brivido lungo la schiena pr farti capire che sei

ancora vivo.

Le tue rughe segni della tua vita,

le stesse che ha anche lei.

                   NADIA SALVATORE

This entry was posted on giovedì, marzo 31st, 2011 at 21:30 and is filed under Poesie D'Amore. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

2 Commenti

  1. Ciro Sorrentino Scrive:

    Benvenuta e complimenti per questo tuo inciso poetico:

    “Finalmente solo, chiudi gli occhi, la raggiungi e pensi

    a quanta sofferenza le hai regalato, poche gioie,

    solo illusioni, a lei l’unica donna che hai mai amato

    e che hai perso senza lottare.”

    In questi versi si addensa la sciocca indifferenza di chi ha preteso senza donare, ma si percepisce anche un senso di solitudine e di angoscia procurato dalla coscienza di essere rimasto ormai solo a guardare scivolare i giorni della propria vita.

    Ed è proprio questa razionalizzazione del passato che scarnifica e tormenta l’animo, inchiodando il pensiero sulla croce di una impossibile riconciliazione con la vita e con la realtà.

    Bravissima Nadia.

    Avevo intuito che nel tuo animo c’era una sostanza poetica che aspettava solo di materializzarsi, e di germogliare come una preziosa gemma.

    Con affetto.

    CIRO SORRENTINO

    ... on July marzo 31st, 2011
  2. nadia salvatore Scrive:

    grazie e l’artefice sei stato tu, pensa leggere le tue parole, pur non conoscendoti, mi hanno sbloccato, che forza hanno le parole ben dette. con affetto nadua

    ... on July marzo 31st, 2011

Post a Comment




Security Code: