Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



I RAMPICANTI DI MARZO // dalla raccolta “Alla bianca Colomba che è mia Madre”

Nell’oro dei tuoi occhi di gatto
vanno le mie rondini,
cercando la primavera eterna.

Ah immensa Dea dei cieli,
tu rechi soffi d’amore
quando guardi la mia terra.

È tuo l’impareggiabile salto
che fa slittare la ragione
nel divino enigma di questa vita.

Il giallo delle tue iridescenze
conquista le finestre
annerite dai  fiori della notte.

I miei occhi ti fissano a lungo –
due liquide fiamme
vanno cercando la tua anima.

Così fremono le foglie di rugiada,
tra i rampicanti di marzo,
 nell’euforico soffio di un respiro.

23.04.2019 Ciro Sorrentino

This entry was posted on domenica, aprile 28th, 2019 at 10:23 and is filed under Poesie D'Amore, Poesie D'Autore, poesie personali, Poesie sui Sogni, Poesie sul Mare, Poesie sul Silenzio, Poesie sulla Vita, Poesie Tristi, Poesie Varie. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

2 Commenti

  1. Feola Raffaele Scrive:

    Ciro dimmi e’ venuta a mancare tua madre? Ho letto solo adesso…mi spiace
    tanto credimi ti porgo le mie piu’ sentite
    condoglianze e sii forte…siamo impotenti
    di fronte a questi immani dolori. La mia
    l’ ho persa da pochissimo….e’ dura….ciao amico mio e coraggio….

    ... on July aprile 29th, 2019
  2. Ciro Sorrentino Scrive:

    Caro Raffaele io credo nell’Aldilà, nelle vite che si moltiplicano negli universi paralleli e so che quello che noi chiamiamo erroneamente tempo è solo una delle tante esperienze che dobbiamo fare per riunificarci nelle grandi geometrie dell’Oltre che sono ramificazioni della perfezione del divino.
    Ciao amico mio.

    ... on July aprile 29th, 2019

Post a Comment




Security Code: