Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



Brandelli di vita.

Brandelli di vita.

Vige il timore di una ancestrale paura verso la morte,
ma non è il trapasso in quanto tale che incute timore,
è la perdita di rivendicare ciò che solo lei ne dispone,
e l’uomo rivendica il suo immeritato diritto di temere
e dominare il turbamento che ci angoscia e svigorisce.

L’uomo possiede il pregio della paura,ma anche quello
della verità seppure limitata, nondimeno la sua altera
villania ne inibisce ciò che di dolce il suo cuore elabora.

Come pupazzi siamo sbalestrati da un giudizio all’altro
e il soccorso di brandelli di letizia racimolati un po’qua
e un po là in un tempo lontano non è veritiero, è falso.

Mi demoralizzo inquieto e metto insieme le varie idee,
sono isteriliti e inutili ed è imponente la mia agitazione.

Io sono eternamente confuso e non comprendo la mia
emozione, mi sento libero da invisibili catene, ma il loro
peso insopportabile resterà impresso per quello che mi
resta da vivere, nella parte peggiore del mio cuore con
tutto il suo freddo metallo e le sue commozioni e sogni.

Raffaele Feola Balsamo.

This entry was posted on domenica, gennaio 13th, 2019 at 16:15 and is filed under Poesie D'Amore. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Post a Comment




Security Code: