Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



Ed io aspetto.

Ed io aspetto.

Che silenzio,
solo chiasso di
formiche operose,
che alloggiano
il cibo
nelle fessure
del tiepido campo,
il freddo verrà,
ed io osservo tacito.

Gli alberi
adirati dal vento
impetuoso,
scuotono inaspriti
i loro rami,
sanno che le
foglie presto
andranno via,
l’autunno è così,
ma io non
ho impegni
ne pensieri,
osservo…ed
aspetto.
null’altro.

Aspetto la luna
forse porterà
buone… nuove
dal cielo,
qui c’è solo
insincerità,
e solo scrosci
di inutili silenzi,
ed io odo,
pacato..

Altro giorno,
nuove attese,
altra sera,
nuove
stelle cascanti
per nuovi inutili
desideri,
ed io aspetto..
che tormento.

Raffaele Feola.

This entry was posted on venerdì, settembre 23rd, 2016 at 20:10 and is filed under Poesie D'Amore. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Post a Comment




Security Code: