Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



I TUOI ETERNI GERMOGLI dalla raccolta “A Sylvia Plath”

La primavera è nel tuo sorriso

il sole, figlio dei tuoi occhi,

adempie il suo fine

nutrendosi del tuo fuoco

quando soffi la vita

sui ceppi che aspettano il vento.

 

Tu sei l’ape imbiancata di polline,

il volto dell’amore che scruta

cercando i grani più veri

quelli nascosti dalle ceneri

che sterili alberi mai nati

lasciano in un letto di morte foglie.

 

Adorabili i tuoi eterni germogli,

crescono nella mia anima

obliata da folli trame

che nelle pesanti catene

avvolgono il cuore e la mente

lungo gli ignoti sentieri del tempo.

 

 22.08.2015 Ciro Sorrentino

 

This entry was posted on sabato, agosto 22nd, 2015 at 23:00 and is filed under Poesie D'Amore, Poesie D'Autore, poesie personali, Poesie sui Sogni, Poesie sul Silenzio, Poesie sulla Vita, Poesie Tristi, Poesie Varie, Storie e Fiabe. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Post a Comment




Security Code: