Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



L’Imprevedibile

                                                                     

 L’Imprevedibile 

 

Inoltrarsi nel cuore

e nei pensieri di chi si ama,

auspicarne floride gioie,

carpir ma non estorcere,

ascoltare i reconditi

fervori dell’anima.

 

Dimmi amore,

la neve col primo caldo svanisce

e lascia tracce di sé

seminando pezzi di duro

e ingrato ghiaccio,

l’arcobaleno giunge dopo una

pioggia copiosa,

la vita nasce dopo tribolanti

dolori della partoriente,

 

perché il nostro amore è sorto

dopo il languore di un futile

e discreto abbraccio,

perché non ebbe il fervore

e il complice effluvio

di costosi profumi ,

e le stupende e rare orchidee

dalla straordinario bellezza.

 

Oso…devo osare nel dirti che

il mio amore è nato dal nulla,

l’anima è intricata e confusa,

chi è dunque responsabile

di un così folle sentimento,

stelle, luci, turbamenti, gioia,

 

o solo un misticismo sacrale

ha reso possibile e raggiante

tale esaltante magnificenza.

 

                                                                                                         Raffaele Feola  

 

This entry was posted on sabato, gennaio 18th, 2014 at 22:33 and is filed under Poesie D'Amore. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

1 Commenti

  1. Ciro Sorrentino Scrive:

    Bellissima immagine quella dell’amore che nasce improvviso, inaspettato, senza secondi fini, qualunque essi siano: “raffinatezze ricercate” o “interessi particolari”.
    L’amore, … l’amore che nasce da Dio e si accende tra gli uomini e nella mente degli innamorati.
    A presto, mio caro Raffaele.
    Ciro Sorrentino

    ... on July gennaio 21st, 2014

Post a Comment




Security Code: