Pagina 1 di 11

Letteratura Poeti Famosi



FRONDOSA E VERDEGGIANTE TERRA

Dalla solitaria selva

degli arsi pensieri

sorgono spume,

schegge di vivida luce.

 

Presto fluide lucciole

si agitano veloci,

tra i neri cespugli

della sinuosa tristezza.

 

Avvolti nelle deserte zolle

vibrano i ceppi,

presagi e sussulti

di policromatiche fiamme.

 

Così vivo il mio sogno,

l’onda che corre

alla terra addormentata

sui resti d’un salice caduto.

 

Ridono e saltano i flutti

nell’acceso lago,

e mentre mi avvicino

si scioglie il freddo orizzonte.

 

Risorgono brillando

le piccole cime,

e sulla brulla terra

fremono nuovi fili d’erba.

 

Ah, mia dolce Fata,

avvolgi gli spettri

nell’innocenza

d’altra scintillante luce.

 

Fondi la mia anima

nei tuoi steli,

cresciuti al riparo

dell’arroventato vento.

 

Mi slancio con ardore

e sempre Ti cerco,

sul colle che si erge

nelle azzurre scie del cielo.

 

Sono questa folle idea,

radice che si gonfia

tra bianchi veli

mai smossi dal vento.

 

Così vivo il mio sogno,

e sulla tua terra

sorrido al sussulto

del mio e del tuo sangue.

 

26.09.2012 Ciro Sorrentino

This entry was posted on mercoledì, settembre 26th, 2012 at 16:50 and is filed under Poesie D'Amore, Poesie D'Autore, poesie personali, Poesie Varie, Storie e Fiabe. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.

Post a Comment




Security Code: