Pagina 3 di 812345678

Letteratura Poeti Famosi



L’ ULTIMA FOGLIA .

Sul albero spoglio l’ ultima foglia tremula cerca di non cadere , ma sa che il vento impietoso con il suo alito freddo la farà cadere sulla grulla fredda terra … Un fiocco di sole le da un poco di speranza , anche se sa che il suo tempo è al termine , ondeggia nel […]



IL NON – TEMPO DELLA VITA dalla raccolta “A Sylvia Plath”

  Ad ogni crepuscolo ascolto il vento e di giorno isso le vele cercando la rotta per la tua vagheggiata isola.   Ma quanti veleni bevo: – lacrime di sirene stillate da alambicchi colmi di inganni e deliranti inquietudini -.   Immane l’angoscia, la disarmonia si riversa in questo spazio dove solo il tuo Verbo […]



Il tuo primo abbraccio.

Il tuo primo abbraccio. Or che mai giunsi da tal luogo buio ed ebbi subito chiari sentori di vita e amore, dimmi mio Dio chi fu colui che scrisse ciò che solo alla mia vita debba appartenere. Meste le novizie alle pratiche di nuovi amori confuse e radiose, cosparse di bianchi merletti in un grande […]



Scelte

E quando succede ti ritrovi perduto nella selva delle scelte Sentieri e penombre oscuri intrichi di rami cosa fare….. Il cuore è un groviglio un dedalo di vie portano a tutto e a niente Lo sconforto e poi l’angoscia nell’arrovellarsi dei pensieri trovare la risposta…… E di nuovo accade un’altra scelta è vita e Amore […]



SPIGHE D’AMORE

  Non indugiare ancora nell’oscura palude dei pensieri che vanno nei sentimenti oltraggiati.   Sciogliti dalle catene dei sottili ricordi che ti urtano nel fango dove aspettano viscidi i vermi.   Seguimi, giovane anima, abbandona le zavorre – fardelli di piombo – e apri le ali di vivace farfalla.   Allunga i tuoi passi, presto […]



Il primo abbraccio.

Il primo abbraccio. Quel lento sciabordio che si infrange sul mio lento veliero ostenta calma in questa sera di tempesta, e percuote la mia smania nel raggiungere estasiasiato il godere dell’eccelsa ebbrezza del vago ricordo del tuo volto, sfuocato, sorridente, e mai dimenticato. Tu primo amore, primo brivido, mio primo frugare nella tua fragile e […]