Pagina 6 di 71234567

Letteratura Poeti Famosi



L’Abbraccio

Carezzare il sole che vita mi dona è il pensiero ultimo nella notte che scivola nell’esistenza che fu. Ma il mio amore con l’abbraccio a sé mi stringe e nel sognato mondo mi conduce. Share



META’ DEL MIO CIELO

Quante volte abbiamo pensato Ci siamo lasciati , non lo so,  da quanto tempo. Vite vissute, anime separate Cercando in ogni incontro il profumo, L’essenza della nostra esistenza.   Molte volte confuse, siamo stati al buio, Perdendo la speranza di un incanto.   Metà del mio cielo. Quante volte ho desiderato, Avevo perso ogni possibilità. […]



IL VENTO E IL VECCHIO .

UN  VECCHIO  STANCO  E  DERISO  DAL  DESTINO SEDUTO  SUL  PROMONTORIO  DELLA  VITAUN  GIORNO  DOMANDO ‘  AL  GELIDO   VENTO  DEL  NORD :::PERCHE ‘  TU  , AMICO  VENTO ,NON  TI  RIPOSI  MAI  ?PERCHE ‘  SEI  COSI  RIBELLE  E INCOSCIENTE  NELLE  TUE  INFURIATECHE  QUANDO  SEI  ARRABBIATO  E  FURIOSONESSUNO  TI  PUO ‘  FERMARE  ?MENTRE  IO  ,  SE  FACCIO  ALCUNE  DI  […]



PSICRONACA N”43 ( LA BOMBA ATOMICA)

UN  FORTE  BOATOSCUOTE  L ‘  ARIA  PROFUMANDOLADI  ICCOLE  MOLECOLE  BLU ‘ ,IL  CORPO  RIMANE  IMMOBILENELL ‘  ATTESA  SUPREMA DELL ‘  IGNOTO  SAPERE  ,IL  NASO  ASSAPORA  GLI  ULTIMI  ODORIDI  UN  ALITO  D ‘  ARIA  VELENOSA  .GLI  OCCHI  GUARDANO  CON  TERROREL ‘ OSCURO  FUMO  CHE  ANNEBBIA  LE  PUPILLE ,IL  CUORE  BATTE  SENZA  RITMO  REGOLARE  ,AUMENTA  AL  CULMINE  […]



Amore.

Scuro il terreno e buia la sorte tu mi ascolti ed è amore improvviso il mio coraggio è grande e diviene forte emozione ogni tuo discorso sul mio tragitto agitato.   Ti penso mentre sei seduta sul divano del soggiorno il tuo animo riposa sul mio intensamente come la spada sulla roccia, duro il mio […]



STO ZITTA

Sto zitta. Chiudo i miei occhi, sento la stessa brezza, la stessa rabbia.   Il mondo è di chi non parla,chi ascolta ,chi commenta a voce bassa molte volte criticando, quello che hai detto, di cuore, urlando.   Vince chi sussurra , chi con lo sguardo consente o nega l’evidente.   Sto zitta. Non parlo più […]