Letteratura Poeti Famosi



PRESAGIO D’AMORE dalla raccolta “A Sylvia Plath”

  In un palpito d’ali nel tocco di luce la tua armonia dirada vapori e brume.   Unico il tuo canto svela l’ombra delle macchie che tutto ordinano.   La tua parola scorre unisce e divide nel volo pietoso dei tuoi occhi di fata.   Solo il cieco di spirito non può vedere il presagio […]



UN ALITO DI POLLINI dalla raccolta “A Sylvia Plath”

  La tua anima schianta le pietre d’ombra che negano la speranza.   Così nell’orizzonte albeggia chiaro il tuo sole e roseo il viso.   Ti sento nella pioggia che riscatta e spegne la furia del fato.   La tua anima è per me un alito di pollini sulle labbra che cercano vita.   14.12.2014 […]



RESPIRO D’OMBRE dalla raccolta “A Sylvia Plath”

  Tu divina Sylvia, sei una Venere sulla mischia d’acque che apre l’uscio alla Luna.   La tua mano salva dai nodi d’edera che offuscano l’aria con un respiro d’ombre.   Nella tua lotta accendi la vita perduta e rischiari la strada con la tua aurora d’amore.   14.12.2014 Ciro Sorrentino     Share



CUORE SENZA BUSSOLA dalla raccolta “A Sylvia Plath”

  Non so perchè Dio ti abbia voluta prima del tempo ma so che il tuo canto fa pulsare le mie vene e il cuore morente.   Forse Dio ti volle per la sostanza dell’anima indivisa, io ti cerco per il respiro che dai a questo cuore senza bussola.   04.12.2014 Ciro Sorrentino Share



UN’ONDA DI FUOCO dalla raccolta “A Sylvia Plath”

  La tua freccia mi sfiora come i raggi la foglia: palpita il cuore del viandante stanco nel vano sventolare dei giorni sempre uguali.   Il tuo sorriso trapassa le foglie dei rami franti: un’onda di fuoco arriva al mio petto e incenerisce le visioni deformate da remote ombre.   04.12.2014 Ciro Sorrentino Share



LA TUA MUTA PAROLA dalla raccolta “A Sylvia Plath”

  Quando t’incrociai compresi che presto mi avresti vestito con ali di polline e di seta.   Tu, figlia del sole, sei il disco vermiglio a cui volgo il pensiero che nell’empia ora stinge.   La tua muta parola dà forza al mio respiro nascosto alle ombre dei globi sospesi e dei fulmini.   04.12.2014 […]